Futuro del forum


(Stefano Costa) #1

Da qualche tempo mi domando se abbia ancora senso mantenere questo forum, visto che per la stragrande maggioranza dei casi contiene mie segnalazioni a cui non fa seguito nessuna risposta o dibattito. Considerato che, al di là del costo economico, il forum richiede anche un certo impegno per la manutenzione tecnica, sto valutando la possibilità di disattivarlo visto lo scarso rapporto costi/benefici.

Mi piacerebbe che questo spazio fosse utile per il maggior numero possibile di persone, ma anche i semplici numeri di visite e iscrizioni mostrano chiaramente che non c’è nessuna efficacia né coinvolgimento.

Manterrò certamente il forum in funzione fino a febbraio quando si terrà il workshop a Padova e ci sarà occasione di parlarne di persona con chi potrà esserci, dopodiché in mancanza di particolari novità inizierò l’archiviazione e la disattivazione.

Grazie a tutti voi che avete usato e reso vivo il forum in questi anni :nerd_face:


(Anna Maria Marras) #2

Grazie Stefano per le tue considerazioni e per i tuoi continui sforzi per alimentare il forum e non solo. Il problema è, come spesso accade, il quotidiano lavorativo con cui viene a scontrarsi l’entusiasmo iniziale. Credo però che la riflessione debba coinvolgere anche il senso della “comunità” e forse, in un certo modo, anche la distanza, che non si è mai accorciata, con i nostri colleghi. Si tratta di un problema di linguaggio? Delle modalità di divulgazione? Credo che a Padova si potrebbe organizzare un camp su questo su cui riflettere insieme.

Grazie


(Alessio) #3

Giusto oggi mi è venuto in mente di dare un’occhiata al forum dopo un po’ di tempo. Mi unisco ai ringraziamenti di @anna_maria_marras per i tuoi sforzi e per aver creato e mantenuto il forum, @steko.

Il punto di Stefano è vero e tocca una questione delicata: tranne alcuni casi particolari, non condividiamo molto le informazioni tra noi. In parte mi sembra dovuto ad un problema di frammentazione (se ho un problema riguardo ad un software, mi viene naturale chiedere nel forum del software stesso; molti dei membri del forum hanno blog personali dove pubblicano già le informazioni), in parte che non sentiamo la necessità di condividere problemi o spunti qui. Forse ci occupiamo di microsettori diversi che non si toccano? Non mi sembra, anzi.

Credo anch’io che Padova potrebbe essere una buona occasione per parlarne. Se si deciderà di tenere il forum, mi offro per darti una mano su entrambe le questioni.

Intanto proverò nei prossimi giorni ad aprire alcuni topic su alcuni lavori che sto seguendo, come la fotogrammetria con strumenti open source.