ArcheoFOSS 2016: in Sardegna


(Stefano Costa) #1

Come anticipato stamattina, il prossimo workshop ArcheoFOSS si terrà in Sardegna nella primavera del 2016.

In seguito al dialogo avviato qualche tempo fa, abbiamo deciso di comune accordo con l’associazione GFOSS.it di organizzare un unico evento congiunto, in cui naturalmente verranno mantenute tutte le distinzioni e specificità disciplinari. Proveremo come sempre ad organizzare un incontro in cui il versante accademico dialoga con quello della pubblica amministrazione, sfruttando la compagnia di GFOSS ma senza per questo limitarci a parlare di applicazioni GIS.

Al momento non è ancora stata definita la località in cui verrà svolto il workshop, né la data esatta (che sarà comunque nel consueto periodo di maggio-giugno).


Archeofoss sardegna, se ne parla su gfoss
(Stefano Costa) #2

Questo argomento è ora uno striscione. Apparirà in cima ad ogni pagina finché non viene chiuso dall’utente.


(Stefano Costa) #3

Questo argomento non è più uno striscione. Non apparirà più in cima ad ogni pagina.


(Stefano Costa) appuntato globalmente #4

(P L Buttiglione ) #5

Cari! Ecco la notizia sul blog :slight_smile: fate girare
http://www.archeofoss.org/2015/12/workshop-2016-archeofoss-e-gfoss-insieme-in-sardegna/


(Anna Maria Marras) #6

Riporto il mio commento sulla vecchia lista di Afoss :smile:
Salve a tutti, io confermo la mia disponibilità.
Sicuramente se ryanair lascia Alghero, le cose si complicano,
Cagliari potrebbe essere la sede più comoda, l’Università di Cagliari e la Soprintendenza, con cui collaboro,
sarebbero ben disponibili, ma non voglio sovrappormi con luoghi e/o istituzioni già coinvolte pensate o proposte
da chi ha lanciato per primo l’idea di Afoss in Sardegna.
Rimango a disposizione, è davvero bello avere l’evento coordinato in Sardegna, tra l’altro come coordinatore regionale per i musei di wikimedia Italia mi piacerebbe chiedere, sempre se siete d’accordo, coinvolgere Wikimedia Italia.


(P L Buttiglione ) #7

offtopic (ma non troppo): ci spostiamo a breve tutti su uno stesso luogo virtuale di conversazione vero?


(andreazedda80) #9

Ciao a tutti, sono molto contento di poter partecipare a questa discussione (dietro invito di Anna Marras).
Sono qui in veste di presidente dell’associazione Sardinia Open Data, se possiamo dare una mano siamo a disposizione.
Andrea


(P L Buttiglione ) #10

Bel trovato Andrea! :slight_smile:


(Anna Maria Marras) #11

Cari, riprendo la discussione e vi aggiorno su come procede l’evento, che procede non proprio con ritmo giambico, ma procede.

Date: 7.8-9 Ottobre
Luogo: Dipartimento di Storia, Beni Culturali e Territorio, Università degli studi di Cagliari, Cittadella dei musei
Giorno 1 Workshop (temi da definire ma pensavo GIS, tecniche di rilievo, banche dati, analisi Social Network, GLAM etc…)
Giorno 2 Presentazioni (mattino sezione plenaria e pomeriggio Afoss e Gfoss)
Giorno 3 Mapping party in collaborazione con la Soprintendenza, l’associazione Sardinia Open Data e Wikimedia Italia

Aule: due aule con wi-fi, una da 80 e una da 100 posti, i partecipanti dovranno portarsi il loro pc, e uno spazio per i poster. Da confermare l’eventuale aula didattica del Museo Archeologico (che fa parte dello stesso complesso).

Comitato scientifico, sto aspettando i nomi del comitato Gfoss. Il comitato è un po ampio, ma non credo che questo rappresenti un problema, visto che anche nelle altre edizioni c’era una varietà ampia di competenze.
Comitato scientifico
Attilio Mastino, Marco Milanese, Bagnolo, Cattedra, il Soprintendente Marco Minoja e la direttrice del museo archeologico Donatella Mureddu, Silvia Orlandi e Silvia Evangelista di Eagle Europeana.
Antonio sta contattando anche Giovanni Azzena.
Piergiovanna Grossi, Stefano Costa, Stefano Campus, Damiano Lotto, Anna Maria Marras, Augusto Palombini, Saverio Giulio Malatesta e Paola Liliana Buttiglione

Comitato organizzatore Stefano Campus, Alberto Licheri, Andrea Zedda, Antonio Corda e Anna Maria Marras, Stefano Costa, Piergiovanna Grossi…

Segreteria organizzativa: Anna Maria Marras, Stefano Campus

Supporti economici

L’Università, oltre alla concessione delle aule gratuitamente potrebbe dare un supporto economico, in parte destinato alla pubblicazione degli atti e al rimborso di alcune spese.
Wikimedia Italia ha accordato la cifra di 1000 euro, da utilizzare per spese vive (es. spese per brochure e coffe break), Tale supporto però è vincolato alla stesura di una sorta di progetto, di cui mi occuperò io, finalizzato a far conoscere le attività dell’associazione. In parole povere potremmo fare un workshop su wikipedia, progetti GLAM etc…

Altri supporti economici sono da trovare

Titolo (proposto)
Conoscere per comunicare
Strumenti e tecnologie Open per l’analisi e la condivisione del patrimonio culturale e territoriale.

L’ideale sarebbe far uscire la call la settimana prossima.

grazie a tutti per il supporto


(P L Buttiglione ) #12

Anna grazie di tutto. Mi sembra proceda ottimamente. Forse per velocizzare i tempi di preparazione della call alcuni di noi/voi (chi può) potrebbero sentirsi via skype, hangout o uno qualsiasi di questi strumenti e buttare giù una bozza insieme a te e poi condividerla per modifiche ed osservazione con tutti gli altri. A viva voce -non so perché- ma i tempi si riducono sempre :slight_smile:


(Anna Maria Marras) #13

Oggi ho risentito Stefano Campus, vi chiedo ancora un po di pazienza.
Ho inserito anche l’aggiornamento di come procede tutto sulla vecchia mailinglist perché alcuni mi hanno detto che fanno fatica a seguire questo strumento.

Nel frattempo ho una questione da porvi:
cosa ne pensate della richiesta di avere supporto da parte di piccoli sponsor? Su modello di quello che abbiamo fatto ad OKOA16?


(Stefano Costa) chiuso #14